Antonio Schisano

Abbiamo approcciato Pierre Home dietro suggerimento di amici durante la ristrutturazione del nostro appartamento a Napoli.

Per il nostro ambiente open-space cercavamo qualcosa di impattante e funzionale, ma che al tempo stesso non desse l’idea di un mobile da cucina.

Prima di visitare lo show-room di Pierre Home abbiamo visitato diversi negozi di arredamento e qualche artigiano specializzati nella realizzazione di cucine.

Lo stile di Pierre Home ci ha convinti dal primo momento, abbiamo avuto la percezione di aver trovato uno show-room allineato con le nostre esigenze.

Nello spazio espositivo le cucine sono parte di progetti totalmente integrati con l’ambiente, non le classiche composizioni basi-colonne-pensili. In particolar modo siamo rimasti colpiti dalle armadiature, che contribuiscono in maniera importante alla creazione del concetto di “cucina che non sembra cucina”.

A partire dall’accoglienza, dal modo di porsi, si capisce subito l’approccio dell’azienda.
Nel nostro caso il processo decisionale ha richiesto del tempo e non abbiamo avvertito pressione, anzi il progettista che ci ha seguiti ha dimostrato professionalità e pazienza.

Si instaura un buon rapporto sia con i referenti dell’azienda sia con la proprietà, sempre disponibile e presente.

È da apprezzare anche il modo in cui si viene guidati nella realizzazione del progetto, un passo per volta, scoprendo le diverse alternative.

Il mio suggerimento è di visitare lo show-room di Pierre Home prima di arredare la propria casa. Gli arredi presentati nell’area espositiva sono diversi dalla comune offerta presente sul mercato.
Le proposte di qualità sono numerose e si ha l’opportunità di chiarirsi meglio le idee su come realizzare il proprio progetto.

About The Author